4 out of 5 dentists recommend this WordPress.com site

Prendi una pianta

Prendi una pianta appena nata, attorciglia un fil di ferro attorno al germoglio, piega il fil di ferro secondo il tuo gusto, in modo che possa darti soddisfazione; la pianta crescerà seguendo un andamento innaturale. Hai compiuto violenza su di essa, ma continuerà a respirare, storta, secondo il tuo progetto, per un tuo fine. Non sappiamo se la pianta sia felice o se essa reputi naturale la sua condizione, sappiamo però che la stessa violenza è stata compiuta -e continua a compiersi- sugli esseri umani. Ci sono almeno due differenze tra la pianta e l’uomo. La pianta non si sceglie la mano che la offenderà, e nella sua crescita innaturale cercherà sempre sbocchi di libertà definitiva. Non basta respirare per definirsi esseri viventi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: